in rilievo

Marte? Tres charmant,
parola di J. H. Rosny aîné

di

La fantascienza meravigliosa di J. H. Rosny aîné arriva nella collana I tre sedili deserti dell’editore Il Palindromo, che ne ha pubblicato i due romanzi marziani: I navigatori dell’infinito e Gli astronauti.

Viaggio nella letteratura, 
da Ulisse ad Augie March

di

Scrivere di libri facendo della recensione un genere letterario. È l’impresa nella quale si cimentò con successo Giorgio Manganelli. Testi raccolti e pubblicati da Adelphi con il titolo Concupiscenza libraria.

Vivere in Un posto al sole
e in un tempo fuor di sesto

di

Dopo ventitré anni, l'alt a Un posto al sole. Nelle settimane prima dello stop, “per mano del virus” si è assistito a uno scollamento tra realtà e fiction senza precedenti.

In quarantena per gioco:
il videogame Plague Inc.

di

Non è più possibile affrontare la complessità sociale del mondo senza non averci prima giocato un po’. Lo suggerisce Plague Inc., che prova a mutare la società in una eterotopia foucaultiana.

Mercanti di verità:
i virologi superstar

di

Da Roberto Burioni a Massimo Galli, da Ilaria Capua a Giulio Tarro: per ognuno c'è un virologo dispensatore di verità come atti di fede, mentre la comunicazione scientifica richiede più prudenza.

Immaginario virale:
le mutazioni del contagio

di

I testi e le immagini che hanno consolidato la percezione dell’epidemia nella nostra immaginazione: tra armi biologiche e minacce naturali, escalation del contagio, day after, survival horror e ceppi extraterrestri.

L’eros e la lingua italiana:
giochi e cronache da Lopezia

di

Dopo averne riproposto Il Pantarèi, TerraRossa Edizioni ha pubblicato L’imitazion del vero di Ezio Sinigaglia, raffinata operazione linguistica e storia d’amore che lo scrittore milanese ha mascherato da novella.