mosaico

Psicanalisi e primo contatto
tra totem, tabù e alieni

di

Due film di fantascienza recenti, His Master’s Voice di György Pálfi, Ad Astra di James Grey, rielaborano il tema del primo contatto attraverso la quest del padre scomparso. Che Freud avesse ragione?

Volto celato, cult svelato:
lo stellare The Mandalorian

di

Prima serie tv targata Star Wars, The Mandalorian porta sul piccolo schermo la tradizionale miscela di dispositivi mitologici e gag slapstick ideata da George Lucas. Un piccolo/grande collage postmoderno.

Istanbul, una donna in lotta
contro la tirannia dell’uomo

di

Il libanese Ameen Rihani racconta in Juhan (Stilo Editrice) di una donna turca che durante la Grande Guerra lotta per la sua libertà e la nascita di una nuova nazione.

La storia è una mascherata,
parola di Watchmen

di

Il sequel targato HBO della graphic novel di Alan Moore e Dave Gibbons celebra il talento ambizioso di Damon Lindelof, l’Ozymandias del piccolo schermo e offre uno sguardo inedito sull’opera-mondo Watchmen.

Microstoria, saperi
e memoria: Carlo Ginzburg

di

In occasione della ristampa de Il formaggio e i vermi, la Fondazione Bruno Kessler (Trento) ha organizzato l’incontro con l’autore, Carlo Ginzburg, intitolato Il cosmo di uno storico del XXI secolo.

Il blues di un uomo bianco:
Emanuel Carnevali

di

Vita, visioni, malattia e incontri straordinari: i Racconti ritrovati di Carnevali, pubblicati da D Editore, riprovano a scardinare l’oblio che imprigiona l’opera di un autore inimitabile e sfortunato. Un autentico poeta.

Ombre rosse sul fantastico:
quelle dei f.lli Strugackij

di

In ricognizione sulle storie di Arkadij e Boris Strugackij incluse le riscritture cinematografiche. Si riaccende l’interesse editoriale: pubblicati La chiocciola sul pendio (Carbonio Editore) e Lunedì inizia sabato (Ronzani Editore).