labirinti

L’intelligenza artificiale
e Asimov: una lunga amicizia

di

Secondo Asimov, un’idea scientifica matura in sessant’anni, periodo non del tutto trascorso nel caso dell’IA. Intanto, le sue storie hanno contribuito con la mitopoiesi delle macchine pensanti ad alimentare il dibattito.

L’uso dei piaceri del potere:
la ricognizione di Pasolini

di

A quarantacinque anni dall’uscita, torna rimasterizzato in dvd e per la prima volta in blu-ray, Salò o le 120 giornate di Sodoma, rivisitazione pasoliniana di Sade al tempo del fascismo repubblicano.

Quando è lecito e gradito
imbrogliare al gioco

di

Fabbricanti di antologie per diletto, dopo l’Antologia della letteratura fantastica, Jorge Luis Borges e Adolfo Bioy Casares confezionarono nel 1955 un altro raffinato gioco letterario: Racconti brevi e straordinari (Adelphi).

La forma e l’essenza
dei futuri di Hao Jingfang

di

Nei racconti di Pechino pieghevole (Add Editore), Hao Jingfang disegna undici visioni sospese tra futuro e memoria storica, che scavano nelle contraddizioni della società e nello spazio interiore dei personaggi.

L’infinito potere vitale
posseduto dai “nostri” film

di

Un padre narra al proprio figlio malato “fiabe un po’ patologiche”, film che lo hanno segnato, formato. Raffinato gioco letterario e racconto del cinema: è Cinediario (Oedipus Edizioni) di Paolo Puppa.

L’alba magica di un talento:
William Somerset Maugham

di

Romanzo giovanile scritto all’ombra di un personaggio controverso e oscuro come Aleister Crowley, Il mago di William Somerset Maugham, pubblicato da Adelphi, già testimonia la maestria nel narrare dello scrittore britannico.

La difficile arte di fare
una sociologia dell’arte

di

Sociologia delle arti (Carocci) di Anna Lisa Tota e Antonietta De Feo è un ottimo manuale che affronta temi caldi come il “canone” la “genialità” e il ruolo della memoria controversa.