in rilievo

Scrutando dalla finestra
un Emil Cioran sconosciuto
 

di

Finestra sul Nulla (Adelphi) raccoglie materiale inedito della prima metà degli anni Quaranta, quando Cioran non aveva ancora maturato l’idea di scrivere in francese, pur vivendo a Parigi da quasi dieci anni.

Mircea Eliade e un supereroe
dell’antichità: Zalmoxis

di

Nella raccolta di studi Da Zalmoxis a Gengis Khan (Edizioni Mediterranee), Mircea Eliade mostra un mondo sovrannaturale che si rivela nelle gesta di veggenti e guaritori tra Balcani e Grecia arcaica.

A zonzo nell’abisso a caccia
di nuovi villain e citazioni

di

La cultura nerd messa in scena ed esaltata in Stranger Things offre un interessante punto di vista per leggere la storia mediologica pre-digitale e la forza delle relazioni anni Ottanta.

Viaggiare, forse tornare,
cercando una patria dell’io

di

Viaggio verso le Indie alla ricerca di sé. Verde Eldorado (Nutrimenti) di Adrián N. Bravi è la storia di un diverso e di come trovò il suo posto nel mondo.

Quando è tutta New York
a essere protagonista

di

La pluripremiata autrice di sf ambientata in mondi alternativi, Nora K. Jemisin, torna con un romanzo le cui vicende si svolgono nella “nostra” Grande Mela: La città che siamo diventati (Mondadori).

La divulgazione della scienza
prima e dopo Piero Angela

di

La divulgazione della scienza in Italia ha sofferto a lungo dell’insanabile divario tra le due culture, che Piero Angela ha cercato di colmare, riuscendo a realizzare una formula originale e intramontabile.

Inni visionari alla libertà:
la musica di Pharoah Sanders

di

In Freedom – Celebrating the Music of Pharoah Sanders il pianista neozelandese di base a Los Angeles Mark de Clive-Lowe rilegge in modo assolutamente originale la musica attualissima del sassofonista dell’Arkansas.