in rilievo

Pedalando a suon di rock
per avventurarsi nella vita

di

In giro per capire il mondo e la vita con una bicicletta e tanto rock Un romanzo di formazione scritto da Pierdomenico Baccalario e pubblicato da Mondadori: Hoopdriver. Duecento miglia di libertà.

Incubo a misura d’uomo:
Vivarium, una casa da sogno

di

Una co-produzione tra Irlanda, Danimarca e Belgio confeziona un piccolo gioiello distopico, in grado di regalare un’ora e mezza di angoscia anche allo spettatore più smaliziato: Vivarium, regia di Lorcan Finnegan.

Due gentlemen in tournée:
Hugh Hopper e Alan Gowen

di

Ristampa da parte della Cuneiform di Bracknell – Bresse Improvisations di Alan Gowen e Hugh Hopper, frutto di una tournée a fine anni Settanta. Un’occasione per riscoprire un musicista come Gowen.

Un mondo senza patriarchi:
la battaglia delle Streghe

di

La cultura popolare patriarcale trasforma le donne in mostri, ma un altro mondo diventa possibile quando scelgono la via del mostruoso, sostiene Jude Ellison Sady Doyle in Il mostruoso femminile (Tlon).

Sognando Napoleone:
l’eterno ritorno del mito

di

Il bicentenario della morte di Napoleone Bonaparte (1821-2021) è l’occasione per riflettere intorno al suo mito, che è resistito ben oltre la sua eredità politica e interroga ancora la modernità.

Sylvester Stallone, eroe
e proletario d’altri tempi

di

Il grande Sly (Milieu) di Diego Gabutti celebra Sylvester Stallone: il sindacalista, il pugile, il mercenario, l’evaso, il portiere antinazista, il giustiziere, l’anziano malato di cancro, l’eroe americano all’origine dell’immaginario globale.

Trama e ordito su misura
per un piccolo grande sarto

di

In concorso al Bergamo Film Meeting, il primo lungometraggio di Sonia Liza Kenterman, Raftis, racconta la Grecia negli anni della crisi economica adoperando un registro leggero. Una deliziosa fiaba contemporanea.